il motto

Abbiamo formato:

  • 659 tra interpreti naturalistici e guide ufficiali ed esclusive dei Parchi Nazionali delle Foreste Casentinesi - Monte Falterona e Campigna, del Pollino, dei Monti Sibillini, del Cilento - Vallo di Diano, del Gargano, dell'Arcipelago della Maddalena, dell'Aspromonte, delle Dolomiti Bellunesi, della Val Grande, dell'Arcipelago Toscano, Sila, Parco Naturale Adamello Brenta
  • 320 fra agenti e sottufficiali del Corpo Forestale dello Stato, guardiaparco provenienti da tutta Italia e ranger di parchi europei;
  • 800 giovani e residenti in aree protette;
  • 310 tra funzionari pubblici, personale amministrativo e direttivo di parchi ed enti locali;
  • 172 operatori dell'educazione ambientale nei parchi;
  • 4.105 insegnanti provenienti da più di 285 scuole di ogni ordine e grado.

Abbiamo realizzato:

  • piu' di 255 progetti di educazione ambientale con oltre 140 scuole delle regioni Lazio, Abruzzo, 5 Calabria, Sicilia, Piemonte, Lombardia, Campania, Sardegna, Puglia, Veneto, Liguria, Toscana;
  • progetti con più di 62 Aree Protette nazionali ed internazionali;
  • 5 progetti internazionali che hanno coinvolto 11 nazioni europee e l'Egitto;
  • 2 Centri di Educazione Ambientale in aree protette regionali;
  • 7 sentieri natura per la Riserva Naturale Regionale Lago di Posta Fibreno ed il Parco Regionale di Marturanum;
  • 2 Piani d'Interpretazione del Territorio: per il Parco Nazionale dei Monti Sibillini (il primo in Italia) e per il Parco Regionale del Matese;
  • 5 sussidi multimediali (ipertesti) per la didattica nelle Aree Protette;
  • 300 fra pannelli ed opuscoli interpretativi per musei e mostre di numerose Aree Protette;
  • 5 manuali per insegnanti e 7 quaderni per ragazzi (collana "Leggere la Natura", nell'ambito del progetto Labnet Lazio);
  • 3 manuali da campo di EA per insegnanti;
  • 2 traduzioni ed adattamenti di manuali di EA realizzati da ONG americane, uno sull'accessibilità della natura anche alle persone con disabilità e uno sulle fattorie didattiche

Abbiamo coinvolto:

  • circa 11.000 fra bambini e ragazzi nelle attività di tutoraggio ai progetti di educazione ambientale;
  • circa 40.000 ragazzi e 14.500 adulti in attività di interpretazione ambientale nel territorio del Parco Nazionale del Circeo;
  • più di 170 esperti di rilievo nazionale ed internazionale come docenti in aula e sul campo.

Con il LABNET Lazio (dal 1997 ad oggi) abbiamo:

  • garantito circa 12.700 ore di apertura al pubblico (studenti, insegnanti, cittadini, turisti, etc) in cui è stato offerto un servizio di informazione ed assistenza (alla ricerca, alla progettazione, alla documentazione on-line dei progetti di educazione ambientale, ecc) altamente qualificato
  • ospitato stage formativi a carattere residenziale di corsi regionali per oltre 170 ragazzi diplomati e laureati (uno di essi anche con disabilità cognitive) provenienti da 5 Regioni d'Italia. Il LABNET Lazio è stato scelto dagli organizzatori dei corsi perché, oltre ad essere l’unico LABNET in un Parco Nazionale, con le sue strutture e le sue attività costituisce un caso esemplare di funzionalità e di fattiva collaborazione tra una pubblica amministrazione ed un’associazione onlus specializzata nel campo dell’educazione ambientale.
  • partecipato come relatori a 2 convegni internazionali: V Congresso Mondiale dei Parchi tenutosi a Durban (Sud Africa) nel 2003 - III Convegno Internazionale di Educazione Ambientale che si è tenuto a Torino (ottobre 2005, intervento programmato); a 3 convegni nazionali:“Comunicazione e linguaggi, prospettive psicologiche e strumenti di intervento- Un. di Roma la Sapienza”(2004); “Prospettive di sviluppo dell’educazione ambientale in provincia di Latina- Labter di Priverno” (2004 e 2005).
  • partecipato come partner a 3 progetti internazionali: "PHARE - Europarc Expertise Exchange Project"; “Ecoschools”; MOHD (Management for Organizational and Human Development) -CEDE (Centro Europeo dell’Educazione-Ministero della Pubblica Istruzione)
  • formato operatori dell'educazione ambientale di 9 aree protette provenienti da 7 Regioni
  • ottenuto dal 2003 l'accreditamento da parte del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR)-Dipartimento per lo sviluppo dell’Istruzione- come soggetto formativo del personale della scuola, ai sensi dell D. M. 177/2000, art. 2-c.4 -
  • portato oltre 6.320 presenze alberghiere (almeno 314.000 euro!!!) e 32.000 presenze giornaliere (tradotto in caffè: 20.500 euro!!!) nella città di Sabaudia realizzando corsi di formazione, qualificazione e aggiornamento, ed altre attività legati all’educazione ambientale che hanno coinvolto insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado, ragazzi e bambini

Abbiamo, inoltre:

  • percorso 590.000 Km solo in Italia, abbastanza per arrivare sulla Luna e aver percorso buona parte della strada di ritorno;
  • utilizzato 370 manici di scopa, 5 Km di spago, 150 tappi di sughero, 250 barattoli di vetro, 450 m di tubo di gomma, 800 cannucce, 1.500 bicchierini di carta riciclati, 90 palloncini, per costruire strumenti per la ricerca d’ambiente;
  • messo a dimora circa 350 piante nell’aula verde del Labnet Lazio;
  • raccolto circa 128.000 litri di acqua piovana per innaffiare;
  • trasformato in compost 2,3 tonnellate di rifiuti organici casalinghi;
  • distribuito più di 12.330 libri e di 1.870.000 pagine di dispense (pari ad un enciclopedia di 2400 volumi) come materiale didattico;
  • scattato 27.800 diapositive, tante da piastrellare un appartamento di 63 mq, scattato più di 7.000 immagini digitali all'interno delle aree protette italiane;
  • raccolto più di 5.370 testi nei nostri uffici;
  • garantito oltre 13.000 presenze alberghiere nella città di Sabaudia.

 

 

 

 

 


Per saperne di più, Scarica il Curriculum dell'Istituto Pangea - Onlus (formato PDF)